Puntata 139 del 23/10/2021:
E' vero che "più rischi e più guadagni"?

FC Consiglia è la mia nuova newsletter. Ogni 7 giorni un Consiglio finanziario dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale.

Buona lettura.

1. FC Consiglia (139)

Circola questa idea (molto interessata) che "Più Rischi più Guadagni".

A volte viene messa giù così: "Il profitto è correlato al rischio sottostante". Suona più tecnica, ma è sempre una scempiaggine pratica.

Oppure come detto popolare: "Chi non risica non rosica".

Ovviamente le cose non stanno così per nulla. Fwiane e Fwiani Premium sanno molto bene che dal 1999 ad oggi hanno corso assai meno rischi (e ottenuto molti più risultati) di chi credeva nei mantra del Popolo bue del tipo:

"Il Mattone non tradisce mai."

C'è una storiella divertente di Warren Buffett che ironizza sulla faccenda:

"I would like to say one important thing about risk and reward.

Sometimes risk and reward are correlated in a positive fashion. If someone were to say to me, - I have here a six-shooter and I have slipped one cartridge into it.

Why don’t you just spin it and pull it once?

If you survive, I will give you $1 million. -

I would decline — perhaps stating that $1 million is not enough. Then he might offer me $5 million to pull the trigger twice — now that would be a positive correlation between risk and reward!"

Veloce traduzione del sottoscritto:

"A volte rischio e guadagno sono correlati positivamente.

Esempio: qualcuno potrebbe dirmi: - Ho qui un'arma a 6 colpi e ho giusto infilato una cartuccia. Se premi il grilletto (e sopravvivi) ti do un milione di dollari. -

Non accetterei. Ma costui potrebbe offrirmi cinque milioni per premere il grilletto due volte. Ecco a voi una buona correlazione tra rischio e profitto. -ò-"

La virtù numero 1 dell'Investitore (davvero) Intelligente è (rullo di tamburi) la SEMPLICITA'.

Non date retta (mai) a chi propone formule astruse e "investimenti" complicatissimi.

I veri soldi li ho sempre fatti (e li farò anche in futuro ne sono certo) con idee Semplici. Attenzione: Semplici non vuol dire Facili. E men che meno: Banali.

Semplici come il mio nuovo Podcast con Lodovico: "Investitori Intelligenti".

Attenti a questi 2! E' uscito il nuovo podcast di "Investitori Intelligenti", lo trovi su tutte le piattaforme dedicate.

Disponibile anche su Spotify cliccando qui.

2. Il mio libro della settimana (139)

M. Soldati: Vino al vino

(Bompiani)

Come vedrete, questo numero di FC Consiglia è vagamente dedicato al vino. Uno dei pilastri del made in Italy e del nostro modo di vivere.

L'idea mi è venuta leggendo questo bel libro di Mario Soldati (fumatore di Toscano e bevitore di buon vino) ...

"Figura eccezionale nella storia culturale del novecento, Soldati racconta i suoi tre viaggi compiuti attraverso l'Italia alla ricerca dei vini genuini, alcuni famosi, altri noti, altri ancora no.

Ma non si tratta di una semplice guida enologica: è un libro che parla di paesaggi, di uomini, di case, ville e castelli incontrati e amorevolmente scrutati in un itinerario alla ricerca di una civiltà autentica, legata alla terra e al clima, che ha nel vino uno dei suoi prodotti più sinceri, frutto dell'equilibrio tra natura e cultura.

Dal Trentino-Alto Adige alla Sicilia e alla Sardegna, l'autore si addentra nella provincia italiana alla ricerca del “vino prelibato, che schiva ogni pubblicità”, che “vuole essere scoperto e conosciuto in solitudine, o nella religiosa compagnia di pochi amici”.

Pur non essendo un enologo professionista, come tiene più volte a ricordare, Soldati considera ciascun vino dotato di una sua unicità, si impegna a comprenderlo e ne apparecchia un ritratto per i lettori, quasi si trattasse di una persona."

Invitante vero?

3. L'articolo della settimana (139)

A quanto pare sta tornando la voglia degli stranieri di comprare tenute nel famoso Chiantishire. Purchè con vigneto allegato, sul modello di Sting ...

Ma è davvero un buon investimento? Come si fa a capirlo?

"Le quotazioni di castelli, borghi medievali, ville e tenute storiche nel Chianti sono in rialzo. Dall’inizio del 2021 qualcosa è cambiato sul mercato immobiliare toscano come dimostra il forte interessamento di investitori e acquirenti, soprattutto italiani, americani e inglesi. Se un tempo la ricerca era orientata genericamente a proprietà nel verde della campagna toscana, oggi la richiesta è mirata: poco importa se si tratta di un fazzoletto di terra o di decine e decine di ettari di terreno ma il vigneto annesso è d’obbligo..."

4. La citazione finale (139)

"Altro il vino non è se non la luce del sole mescolata con l’umido della vite."

(Galileo Galilei)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate